Benvenuti in The Marsican Bear, nuovo magazine online nato con la volontà di sensibilizzare l’animo umano alla salvaguardia ambientale.

Con il nostro lavoro ci proponiamo l’obiettivo di divulgare nozioni utili a educare adulti e bambini al rispetto dell’ambiente e delle specie viventi con cui conviviamo e senza le quali ci risulterebbe impossibile garantire un’esistenza futura.

Se equiparassimo il nostro lavoro ad un viaggio intorno al mondo mostreremmo quanto è forte l’entusiasmo iniziale, quell’entusiasmo nell’osservare la vastità della natura, con i suoi estesi mari, le sue immense montagne e l’infinito universo. Un delizioso viaggio attraverso i cinque regni accompagnati dalle diverse etnie che popolano il mondo, ognuna delle quali utile a farci scoprire i segreti e le meraviglie della terra che gli è stata temporaneamente affidata. E si, perché in questo viaggio scopriremo che la terra in cui viviamo in realtà non ci appartiene. Non è nostra e per questo non possiamo sfruttarla a nostro piacimento e non possiamo neanche trascurarla in quanto al termine del nostro viaggio dovremmo riconsegnarla così come ci è stata donata, cosi che le generazioni future ne possano in egual modo usufruire.

Abbiamo solo un pianeta. L’umanità deve diventare responsabile su larga scala per la distruzione della nostra casa collettiva. Proteggere il nostro futuro su questo pianeta dipende dall’evoluzione cosciente della nostra specie”, così Leonardo Di Caprio, ambasciatore ONU contro i cambiamenti climatici, concludeva il suo discorso alle Nazioni Unite durante la conferenza di Parigi 2016 sui cambiamenti climatici. Noi anche, nel nostro piccolo, abbiamo intenzione di “proteggere il nostro futuro” e quindi il nostro pianeta, ed è per questo che proveremo a farvi conoscere quanto è immensa la natura, quanto già abbiamo distrutto, quante specie viventi stanno scomparendo e quante sono già scomparse, perché conoscere significa agire consapevolmente e per noi agire consapevolmente significa responsabilizzare l’azione umana soprattutto nei confronti della nostra “casa collettiva”, la Terra.

Buon viaggio…

YouTube:

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione
Prossimo articoloL’ORSO BRUNO MARSICANO
Laureato in Scienze Ambientali e laureando nella magistrale di Biologia Ambientale è un vero appassionato della natura nella sua totalità. Fonda The marsican bear nel Marzo 2017 con l’utopico sogno di salvaguardare la Terra e far conoscere a più persone possibili le sue meraviglie, ma nel contempo mostrare la situazione critica che l’uomo ha creato su essa. Appassionato di fotografia, snorkeling, trekking e acquariofilia. Oltre ad essere fondatore e autore di The Marsican Bear, dal 2013 è collaboratore anche del più vasto e completo Magazine dedicato all’Acquario Marino italiano DaniReef.com, vantando un’esperienza ventennale nel mondo acquariofilo. La sua tesi in Scienze Ambientali era incentrata sui coralli con il titolo “Simbiosi tra Symbiodinium (Dinophyta) e Anthozoa (Cnidaria)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here