Oggi vi presentiamo Ooho! l’alternativa sostenibile alle bottiglie di plastica.

La bottiglia del futuro si chiama Ooho! ed è una piccola bolla sferica, trasparente e morbida, ma soprattutto completamente commestibile.

Startup britannica  della Skipping Rocks Lab, nata nel 2014 grazie all’idea di tre ingegneri spagnoli Rodrigo García GonzálezGuillaume Couche e Pierre Paslier.

Si legge sul sito ufficiale “Ooho è un’alternativa sostenibile alle bottiglie di plastica e alle tazze, totalmente biodegradabile e talmente naturale che si può anche mangiare ”

Da cosa è costituita?

Ispirata dai tuorli d’uovo, la Ooho! ha una doppia membrana gelatinosa, costituita da una mistura di alginato di sodio, polisaccaride naturale che viene estratto dalle pareti cellulari delle alghe brune, e di cloruro di calcio.

Sono stati impiegati 2 anni per  sviluppare il materiale e l’innovativa tecnologia di produzione.

L’idea per la produzione di Ooho! è venuta dal mondo culinario, in cui i liquidi vengono confezionati utilizzando quello che viene chiamato sferificazione, una palla di ghiaccio è immersa in un mix di alghe brune e cloruro di calcio. Quando il ghiaccio si scioglie, lascia il posto a una sfera morbida d’acqua, succo di frutta o altro liquido.

Caratteristiche

  • Ogni bolla di Ooho! può contenere 250 ml di liquido.
  • Insapore
  • Tra le due membrane può essere inserita un’etichetta di carta di riso, anch’essa commestibile.
  • Biodegradabile in quattro sei settimane.
  • Costo di produzione di una singola bolla è di 2 centesimi.
  • Più economica della plastica, può contenere qualunque bevanda, inclusi soft drink, liquori e anche cosmetici.

Obiettivo della Skipping Rocks

Secondo il rapporto pubblicato dal World Economic Forum e dalla Ellen MacArthur Foundation, 8 milioni di tonnellate di plastica finiscono in mare ogni anno. Se non ci sarà un cambio di rotta, con una diminuzione della produzione di plastica e una maggiore attenzione allo smaltimento, nel 2050 ci sarà in mare più plastica che pesce.

 

L’obiettivo del progetto della Skipping Rocks  è proprio ridurre la quantità di bottiglie di plastica e di rifiuti da gestire e smaltire.

Intende arrivare sul mercato del largo consumo nel 2018, e sta già raccogliendo attraverso una campagna di crowdfunding il secondo step di finanziamenti.

Prevedono di sperimentare l’uso delle bolle Ooho!, promuovendole in occasione di importanti eventi come maratone e festival musicali.

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

 

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here