Un team internazionale di scienziati guidato dall’Università di Leicester ha affermato che l’impatto umano sul nostro pianeta ha cambiato il corso della storia della Terra.

Nell’articolo “The Working Group on the Anthropocene: Summary of evidence and interim recommendations.” pubblicato sulla rivista Anthropocene, viene affermato che l’impatto umano ha significativamente cambiato il corso della storia della Terra.

L’Antropocene

I ricercatori suggeriscono che una moltitudine di impatti umani hanno cambiato il corso della storia geologica della Terra, e la loro scala giustifica l’elaborazione di una proposta formale per l’inserimento dell’antropocene nella scala temporale geologica. Il termine antropocene è stato coniato nel 2000 dal ricercatore premio Nobel per la chimica Paul Crutzen.

Il gruppo di lavoro sull’antropocene (o comunemente AWG per il gruppo di lavoro antropocenico), che comprende geologi dell’Università di Leicester Jan Zalasiewicz, Mark Williams e sedia onoraria Colin Waters e l’archeologo Matt Edgeworth, è attivo dal 2009, e ha analizzando il caso della formalizzazione dell’antropocene, potenziale nuova epoca o tempo geologico dominato dall’impatto umano sulla Terra.

Le rapide trasformazioni del pianeta

Le trasformazioni rapide del pianeta includono l’accelerazione dei tassi di erosione e sedimentazioneperturbazioni chimiche su larga scala nei cicli del carbonio, azoto, fosforo e altri elementi; l’inizio di un cambiamento significativo al clima globale e al livello del mare; e cambiamenti biotici, compresi alti livelli di estinzioni di specie in tutta la Terra.

Si tratta di una sintesi dei risultati del gruppo di lavoro internazionale che ha studiato l’antropocene dal 2009. Inizialmente riportato al Congresso Geologico Internazionale di Cape Town, Sudafrica, i risultati e le raccomandazioni sono stati appena pubblicati on line sulla rivista Anthropocene .

L’antropocene dovrebbe seguire l’epoca dell’Olocene

Il professor Jan Zalasiewicz della Facoltà di Geografia, Geologia e Ambiente dell’Università di Leicester ha dichiarato: “I nostri risultati suggeriscono che l’antropocene dovrebbe seguire l’epoca dell’Olocene che ha visto 11,7 mila anni di relativa stabilità ambientale”.

Il professor Mark Williams, della Facoltà di Geografia, Geologia e Ambiente dell’Università di Leicester, ha dichiarato: “Geologicamente, la metà del XX secolo rappresenta il livello più ragionevole per l’inizio dell’antropocene, in quanto ha portato a grandi cambiamenti globali a molti dei cicli chimici fondamentali della Terra, come quelli del carbonio, dell’azoto e del fosforo, e anche quantità molto grandi di nuovi materiali come la plastica, il calcestruzzo e l’alluminio, che contribuiranno a costruire gli strati del futuro “.

“Picco d’oro”

Il gruppo di lavoro AWG sta ora lavorando su tale proposta, fondata sulla ricerca di un “picco d’oro”, un livello di riferimento all’interno di strati recenti, che si distingua dalla firma stratigrafica dell’Olocene, e che caratterizzerebbe i cambiamenti dell’antropocene . Il lavoro quando verrà completato, sarà sottoposto al controllo da parte della Subcommissione sulla Stratigrafia Quaternaria della Commissione Internazionale di Stratigrafia.

“Non c’è garanzia per il successo di questo processo, la scala temporale geologica deve essere stabile e non può essere facilmente modificata. Qualunque decisione venga presa, la realtà geologica dell’antropocene è ormai chiara”.◊

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here