Il gigante del fast food McDonald’s sta per eliminare gradualmente tutte le cannucce di plastica nei suoi ristoranti del Regno Unito e irlandesi.

McDonald’s ha annunciato di voler eliminare gradualmente le cannucce di plastica da tutti i suoi ristoranti del Regno Unito e dell’Irlanda in risposta al problema scottante dell’inquinamento della plastica e delle preoccupazioni dei consumatori. Le cannucce di plastica verranno sostituite con cannucce di carta, ma non finisce qui la buona notizia, infatti il gigante del fast food  ha annunciato di voler eliminare le cannucce dannose per l’ambiente da tutti i suoi ristoranti sparsi in tutto il mondo.

Ma gli azionisti Americani alla riunione annuale di McDonald hanno già respinto la proposta di divieto di cannucce di plastica presso i 37.000 punti vendita Americani del gigante mondiale di fast food.

Una cannuccia  può impiegare più di 200 anni…

Una cannuccia, che viene utilizzata in media solo per 20 minuti, può impiegare più di 200 anni per degradarsi in pezzi più piccoli e spesso non si disintegra completamente.

In America, ogni giorno vengono utilizzati 500 milioni di cannucce di plastica.

Un numero crescente di aziende sta rimuovendo le cannucce di plastica nel tentativo di arginare i rifiuti di plastica che inquinano gli oceani e danneggiano la fauna marina, come le tartarughe e il pesce.

All’inizio di giugno, Ikea ha annunciato che intende eliminare gradualmente tutti i prodotti in plastica monouso dai suoi negozi e ristoranti entro il 2020.

A maggio, l’Associazione dei ristoranti d’Irlanda ha invitato i suoi 2.500 membri a mettere in atto un divieto nell’utilizzo di cannucce monouso.

1.361 ristoranti del McDonald’s nel Regno Unito e in Irlanda

Tutti i 1.361 ristoranti McDonald’s nel Regno Unito e in Irlanda trarranno beneficio dalla nuova politica anti-plastica.

la società McDonald’s  ha scritto in un comunicato stampa:  “La transizione verso opzioni eco-compatibili inizierà a settembre 2018 e dovrebbe essere completata nel 2019.”

McDonald’s sta già testando le alternative

L’azienda sta già testando alternative alle cannucce di plastica in più mercati in tutto il mondo. Ha già iniziato a testare le cannucce senza plastica in Belgio e dovrebbe iniziare entro la fine dell’anno a testarne altre in altri ristoranti selezionati in Francia, Svezia, Norvegia e Australia.

Ha affermato Francesca DeBiase , Vicepresidente esecutivo, Catena di fornitura globale e Sostenibilità: “McDonald’s si impegna a lavorare per trovare soluzioni sostenibili per le cannucce di plastica a livello globale. Oltre alle eccitanti notizie dal Regno Unito oggi, stiamo testando alternative alle cannucce di plastica in altri paesi per fornire la migliore esperienza ai nostri clienti. Speriamo che questo lavoro possa supportare i cambiamenti a livello di settore e portare soluzioni sostenibili su vasta scala “.

Qlobal Quality Packaging Photography

Questa strategia supporta l’obiettivo dell’azienda, che è quello di fornire entro il 2025 il 100% degli imballaggi per gli ospiti da fonti rinnovabili, riciclate o certificate, nonché di aggiungere il riciclaggio in tutti i suoi ristoranti a livello globale.

Negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti  gli azionisti della società hanno seguito una raccomandazione del consiglio di amministrazione di McDonald’s per sconfiggere in modo efficace la proposta volta a sbarazzarsi delle cannucce di plastica. Il consiglio di amministrazione ha sostenuto che la proposta costringerebbe McDonald’s a reindirizzare le risorse necessarie per questa transizione da altri sforzi ambientali come il suo impegno di rifornirsi di imballaggi da fonti rinnovabili o riciclate entro il 2025.

Elaine Leung, una biologa marina, ha parlato a favore della proposta, osservando che 95 milioni di cannucce sono usate ogni giorno da McDonald’s, ” Tutti gli organismi marini, comprese le balene, sono stati osservati ingurgitare la plastica.”

Fortunatamente il Consiglio della città di New York ha introdotto un disegno di legge per vietare l’uso di cannucce di plastica nella città.

Ha dichiarato il consigliere Rafael Espinal, lo sponsor principale del progetto “È importante per i newyorkesi capire che le cannucce di plastica non sono una necessità, sono più un lusso, e il nostro lusso sta causando gravi danni ad altri ambienti.”

Lotta alla plastica McDonald’s dice addio alle cannucce – inNaturale.com

Conclusioni

Si stima che il Regno Unito utilizzi circa 8,5 miliardi di cannucce di plastica ogni anno.  Solo da queste statistiche è possibile vedere l’enorme ruolo che giocano le cannucce di plastica nella nostra società. Sfortunatamente, questa enorme quantità di cannucce finisce spesso per inquinare gli oceani.

Speriamo di vedere alternative alle cannucce di plastica anche qui in Italia, se andate al McDonald’s e vi danno le cannucce di plastica comunque voi provate a chiedere quelle di carta

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here