Video che ritrae un Orso bruno marsicano intento a procacciarsi insetti, in particolare formiche, cibo che integra l’alimentazione estiva.

Nuovo video di un Orso bruno marsicano nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, condiviso da Wildlife Adventures, che ritrae un orso intento a procacciarsi insetti, in particolare formiche, cibo che in questa stagione integra l’alimentazione estiva basata in maggioranza da frutta ciliegia, pera selvatica, fragole, lamponi e bacche di ramno.

Video:

Bearwatching nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Non sempre accade, ma quando arriva l'emozione è indescrivibile. Il nostro scopo è naturalmente quello di osservare gli orsi in natura e di godere la migliore delle osservazioni ma anche di fornire agli ospiti informazioni sull’ecologia dell’orso, sulla sua alimentazione, sulle azioni intraprese dal Parco e sul suo stato di conservazione. Soltanto in questo modo i partecipanti potranno ottenere un’esperienza completa e vivere a pieno quella che possiamo definire una vera magia dell’Appennino centrale.In questa stagione, l'orso si ciba degli insetti, in particolare di formiche, che trova sollevando sassi e rompendo ceppi marci. Un giovane, giunto probabilmente al terzo anno di età, si muove in quota e con il capo chino verso il basso. Malgrado i movimenti spesso lenti e pigri, l’orso è sempre vigile a ciò che accade nei dintorni. Tutti i Martedì e i Venerdì di AgostoBEARWATCHING NEL PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO, LAZIO e MOLISE www.wildlifeadventures.it/it/activity/182443/bear-watching-nel-parco-nazionale-d-abruzzoTutti i Giovedì, Venerdì e Sabato di Agosto e Settembre in collaborazione con Arctos GuideBEARWATCHING NELLE AREE REGOLAMENTATE(Rifugio di Jorio – Creste di Pescasseroli)#bearwatching #mywildlife #abruzzo #orsomarsicano

Pubblicato da Wildlife Adventures su Mercoledì 8 agosto 2018

Wildlife Adventures commenta così il video:

“Non sempre accade, ma quando arriva l’emozione è indescrivibile. Il nostro scopo è naturalmente quello di osservare gli orsi in natura e di godere la migliore delle osservazioni ma anche di fornire agli ospiti informazioni sull’ecologia dell’orso, sulla sua alimentazione, sulle azioni intraprese dal Parco e sul suo stato di conservazione. Soltanto in questo modo i partecipanti potranno ottenere un’esperienza completa e vivere a pieno quella che possiamo definire una vera magia dell’Appennino centrale.

In questa stagione, l’orso si ciba degli insetti, in particolare di formiche, che trova sollevando sassi e rompendo ceppi marci. Un giovane, giunto probabilmente al terzo anno di età, si muove in quota e con il capo chino verso il basso. Malgrado i movimenti spesso lenti e pigri, l’orso è sempre vigile a ciò che accade nei dintorni.”

Come comportarsi in caso di incontro ravvicinato con un orso:

  • L’orso non ci ha notati, torniamo silenziosamente sui nostri passi, senza perderlo di vista.

  • Se l’orso nota la nostra presenza e si allontana (è il caso più comune), attendiamo prima di proseguire, evitando di muoverci verso la sua direzione.

  • L’orso nota la nostra presenza e si alza sulle zampe posteriori per identificarci, rimaniamo fermi e parliamo con tono calmo.

  • Se l’orso rimane fermo, allontaniamoci lentamente, parlando sempre con tono calmo.

  • L’orso si avvicina, camminando o correndo, restiamo fermi, parliamo con calma e diamogli modo di capire che non siamo un pericolo.

  • Se avviene un attacco con contatto fisico, stendiamoci al suolo a faccia in giù, con le dita delle mani intrecciate dietro il collo e le braccia a proteggere il capo, restando assolutamente immobili finché l’orso interrompe l’azione e si allontana. Non fuggiamo, non gridiamo e non tentiamo di colpirlo. se indossiamo uno zaino, non tentiamo di liberarcene, potrebbe essere utile per proteggersi. Rimaniamo a terra finché siamo certi che l’orso si sia allontanato.

YouTube:

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here