Un’inchiesta ha mostrato che le importazioni di parti e prodotti derivati dalle giraffe sono diventate sempre più popolari, in un momento in cui la popolazione globale dell’animale sta diminuendo.

Da un’indagine condotta all’inizio del 2018 da Humane Society International (HSI), risulta che in oltre 52 località negli Stati Uniti sono in vendita parti di giraffa. Dall’indagine è risultato che quasi 40.000 parti e prodotti derivati dalla giraffa sono stati importati negli Stati Uniti negli ultimi 10 anni, un mercato che sta fortemente contribuendo alla loro “estinzione silenziosa” (Leggi La giraffa specie vulnerabile all’estinzione)

La popolazione delle giraffe

La popolazione delle giraffe, secondo HSI, è diminuita di quasi il 40% dal 1990, principalmente a causa della “perdita di habitat e della caccia illegale per il commercio di carne di animali selvatici” e della caccia ai trofei.

Si ritiene che le 40.000 parti e prodotti derivati dalla giraffa importati negli Stati Uniti nell’ultimo decennio provengano da circa 4.000 singole giraffe.

Le giraffe non sono attualmente elencate nell’elenco di specie in via di estinzione di Fish and Wildlife degli Stati Uniti, ma HSI (insieme ad altri gruppi) ha  presentato ad aprile 2017 una petizione all’agenzia federale per considerare gli animali minacciati o in pericolo.

L’animale più alto del mondo è stato classificato due anni fa come vulnerabile dopo che i suoi numeri sono diminuiti bruscamente. L’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN), che gestisce la lista ufficiale delle specie minacciate di estinzione del mondo, l’ha spostata da una specie di minore preoccupazione a uno status vulnerabile nella sua Lista rossa delle specie minacciate.

I prodotti più comuni sono gli stivali

I ricercatori hanno trovato prodotti derivati dalle giraffe in vendita in quasi 52 località degli Stati Uniti. I prodotti più comuni erano stivali con la pelle di giraffa e coltelli fatti con ossa di giraffa, ma hanno anche trovato tappeti, mobili e copri-Bibbia con pelle di giraffa.

Quando i ricercatori hanno intervistato coloro che vendevano questi prodotti hanno scoperto che molti ammettevano di aver acquistato i prodotti dai cacciatori di trofei.

Due venditori, BS Trading in Texas e Whitten Cases in Florida, dichiararono agli investigatori che “mandrie aggressive di giraffe devono essere uccise per salvare villaggi africani”. La Humane Society afferma che questo è falso e che la recente valutazione da parte degli esperti di specie di giraffa non ha riscontrato alcuna prova di un comportamento aggressivo da parte delle giraffe o di uccisioni di rappresaglia delle giraffe.

Sono stati trovati

  • un corpo imbalsamato di una giraffa giovane, venduto per 500 €.
  • Una giacca su misura disponibile per 4,700 €
  • Stivali western realizzati in pelle di giraffa
  • Coltelli speciali a base di ossa di giraffa
  • Copertine della Bibbia con pelle di giraffa vendute per 350 € e mobili
  • Ossa e sculture in osso
  • Un cuscino fatto con una testa di animale intatta fino alle sue ciglia

Conclusioni

Ha affermato HSI che uccidere un animale per sport, “è una pura dimostrazione di arrogante disprezzo per lo stato inopportuno di questa specie iconica. Con il declino della popolazione delle giraffe al 40% negli ultimi 30 anni, hanno bisogno di tutta la protezione che possono ottenere. Le giraffe affrontano una miriade di minacce, tra cui il bracconaggio e la frammentazione dell’habitat: il loro terribile stato di conservazione non dovrebbe essere ulteriormente aggravato dall’orrore dei cacciatori di trofei intenzionati a ucciderli per trofei insensati e raccapriccianti.” 

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here