Seconda guida di fotografia che ti indirizzerà sulla tipologia di fotocamera, compatte – Bridge  – Reflex e Mirrorless, da scegliere in base alle tue esigenze.

Benvenuti nella seconda guida.

Se ti stai avvicinando ora alla fotografia ma ancora non ti sei letto la prima guida ti suggerisco prima di andarti a leggere:

Quale fotocamera comprare per iniziare

Se invece la prima guida già l’hai letta e hai compreso che scattare le foto con il cellulare, anche se molto belle, non ti soddisfa più e ti limita troppo e vuoi fare un passo avanti nel mondo della fotografia, questa è la guida giusta per te.

Che tu stia cercando di acquistare una “punta e scatta” entry-level (base) per i tuoi figli o l’ultimo modello di reflex, la scelta è molto ampia e diversificata. I prezzi posso iniziare a partire da 100 € e salire fino a diverse migliaia di €. Ma anche a 100€ come a 1000€, troverai numerosi tipi di fotocamere di diversi produttori e riuscire a decidere tra l’uno e l’altro brand non è sempre facile.

In questa guida cercherò di indirizzarti verso la fotocamera che fa per te, mostrandoti le diverse tipologie di fotocamere e quale è il loro target.

Quali sono le diverse tipologie di fotocamere?

Che tipologia di fotocamera dovrei comprare? Innanzitutto devi sapere che le tipologie di fotocamere più utilizzate sono le: Bompatte, le Bridge, le Reflex e le Mirrorless; quindi una volta capita la differenza tra le varie tipologie sarà più facile indirizzare la propria scelta.

Andiamole a vedere una per una comprendendone i vantaggi e i difetti, e per quale genere di fotografia e meglio una tipologia rispetto ad un’altra.

Compatte

Le compatte sono il punto di inizio di molti fotografi, chiamate anche punta e scatta, sono le fotocamere più semplici e più economiche che puoi trovare. Come dice il nome sono anche estremamente piccole, hanno dimensioni paragonabili ad uno smartphone e sono facilmente trasportabili.

Chiamate punta “inquadra” e scatta per la loro totale automatizzazione dei parametri di scatto, sono ottime per scattare foto ricordo.

  • Hanno un obiettivo fisso non intercambiabile.
  • Spesso non presentano il mirino (presente nelle compatte più evolute)
  • Hanno un grande display nella parte posteriore del corpo macchina

Se ti stai chiedendo perché dovresti scegliere una fotocamera compatta rispetto a continuare a scattare con il cellulare, la risposta è la migliore definizione (anche se non sensibilmente migliore nelle entry-level) che ti offre la fotocamera compatta oltre a varie funzioni che i cellulari non hanno.

Però come per tutte le tipologie anche le compatte si possono suddividere principalmente in modelli entry-level e modelli pro, ovviamente con una variazione notevole di prezzo di funzioni e di qualità.

Il costo delle compatte entry-level varia dai 100€ ai 200€.

Il costo di compatte “pro” può variare dai 500€ ai 1500€.

A far cambiare il costo e di conseguenza la qualità della fotocamera è una maggiore quantità di funzioni ma soprattutto la grandezza del sensore. Le compatte avanzate hanno sensori da 1 pollice  che gli permettono di registrare più luce rispetto ai sensori più piccoli che si trovano nelle entry-level più economiche e di produrre quindi immagini di una qualità più elevata.

Una entry-level non ti farà fare quel salto di qualità

Senza girarci troppo intorno è evidente che scegliere una entry-level e scattare con essa non ti farà fare quel salto di qualità rispetto a scattare con uno smartphone e i modelli più costosi sono fotocamere se vogliamo di nicchia.

Ma in alcuni casi la scelta giusta è proprio una compatta. Io per esempio nel mio corredo fotografico ho la Fujifilm  FinePix XP10, una compatta uscita nel 2010 con 12 megapixel, un obiettivo 32mm f=6.4 e un sensore da 1/2.3.

Fotocamere che utilizzo esclusivamente per fare foto in mare. Infatti la caratteristica che ancora mi convince nell’utilizzarla è il fatto che è waterproof oltre ad essere molto resistente, ne ha passate molte ma ancora funziona egregiamente.

Concludendo consiglio le compatte entry-level a chi :

  • vuole fare foto ma non vuole occupare la memoria del cellulare.
  • quella migliore (anche se poca) definizione delle immagini basta
  • vuole avere una fotocamera da avere sempre dietro lasciandola per esempio sempre dentro il cruscotto della macchina
  • non vuole portarsi una fotocamera pesante ma vuole fotografare con qualcosa di molto leggero e trasportabile.
  • Vuole una fotocamera pronta a scattare immediatamente senza bisogno di preoccuparsi dei parametri
  • Vuole fare un regalo

Sconsiglio le compatte entry-level a chi:

  • vuole un maggior controllo sui parametri di scatto
  • cerca una qualità maggiore
  • vuole poter effettuare un zoom senza perdita di qualità
  • cerca l’effetto bokeh

Entry level consigliate:

Bridge

Evoluzione delle compatte, la caratteristica distintiva di questa tipologia è la presenza di un obiettivo zoom (non intercambiabile) e del mirino elettronico.

Sono esteticamente molto simili alle Reflex sia per quanto riguarda l’ergonomia che i pulsanti.

Offrono rispetto alle compatte un maggior controllo dei parametri fotografici e lo zoom ottico, al contrario di quello elettronico delle compatte permette un ingrandimento dell’immagine senza perdita di qualità.

Hanno dimensioni più grandi di una compatta.

La qualità dell’immagine (a parità di livello – entry level o pro) rimane però uguale alle compatte, avendo anche esse un sensore di uguale dimensione.

Consiglio le Bridge a chi

  • Vuole la facilità di utilizzo di una compatta ma la possibilità di ingrandire senza perdere troppo in qualità
  • Vuole scattare guardando dal mirino e non dal monitor
  • Cerca un miglior controllo dei parametri fotografi

La sconsiglio a chi

  • Cerca una migliore qualità dell’immagine rispetto ad una compatta
  • Non vuole portarsi una fotocamera ingombrante
  • Pensa di poter far foto sportive o di animali in movimento utilizzando lo zoom

Consigliate

Reflex

Siamo arrivati alla tipologia che da decenni comanda il mercato fotografico ed è la fotocamera Reflex DSLR.

Le reflex digitali coprono un vasta gamma di clienti che va dal foto amatore alle prime armi al professionista. Una DSLR consumer entry-level offrirà una qualità dell’immagine molto migliore rispetto a una fotocamera compatta o bridge grazie a un sensore di grandi dimensioni, ma non offrirà la velocità e gli extra di una DSLR più avanzata.

Dispongono di un mirino ottico che offre una visione sempre chiara del soggetto in qualsiasi condizione di illuminazione. Hanno la possibilità di cambiare obiettivo e di conseguenza offrono la possibilità di effettuare vari generi fotografici.

Permettono un controllo manuale completo di tutti i parametri oltre ad avere anche tutti gli automatismi di una compatta/bridge.

Punto chiave nella scelta di questa tipologia di fotocamera è la sua dimensione molto generosa.

Permettono di scattare in formato Jpeg e Raw.

Il costo può variare da 300€ a più di 5000€.

Senza girarci intorno se vuoi veramente entrare nel mondo fotografico è da qui che devi iniziare. Le Reflex  offrono tutti i controlli manuali che servono per scattare una foto, ma le funzioni automatiche e “assistite” permettono a chiunque anche al principiante di iniziare da subito con questa tipologia di fotocamera.

La consiglio a chi:

  • vuole un completo controllo delle impostazioni
  • vuole poter cambiare obiettivo
  • effettua genere fotografi differenti
  • cerca l’effetto bokeh
  • è consapevole che per scattare buone fotografie bisogna studiare
  • ha deciso di investire in questa passione

La sconsiglio a chi

  • Non vuole portarsi dietro una fotocamera ingombrante
  • Non ha intenzione di cambiare obiettivo

Consigliate

Mirrorless

Secondo il mio parere sono il futuro della fotografia, fotocamere compatte con ottiche intercambiabili con le stesse identiche funzioni di una Reflex tranne per l’assenza di specchi e la presenza di un mirino elettronico al posto di quello ottico.

A chi inizia non mi sento di consigliare l’acquisto di una entry level di questa tipologia. Hanno si il vantaggio di essere compatte rispetto alle entry level reflex ma hanno caratteristiche che non le rendono migliori di esse. Hanno un auto-focus più lento rispetto alle entry-level Reflex e il mirino elettronico nelle entry-level spesso manca.

Discorso cambia per le top di gamma come la Canon Eos R, li la qualità è veramente alta sotto ogni punto di vista, ma parliamo di un costo che è di almeno 2500€.

Un’altra cosa da tener conto per questa tipologia è il parco ottico attualmente limitato.

Insomma qui la scelta è più complicata perché bisogna tenere conto di varie cose, quindi andando a concludere la consiglio a chi

  • Sa cosa sta acquistando

La sconsiglio a chi

  • Si sta avvicinando al mondo fotografico

Ritorneremo a parlare delle Mirrorless in un articolo dedicato.

Consigliate entry – level

Conclusioni

Ho cercato di presentarvi nel miglior modo le quattro principali tipologie di fotocamere, consigliandovi anche alcune entry level per ogni categoria. Spero cosi di esservi stato di aiuto nello scegliere in base alle vostre esigenze la tipologia fotografica più adatta a voi e alle vostre esigenze.

Nella prossima guida

Nella prossima guida vi parlerò in maniera approfondita della tipologia fotografica regina degli ultimi decenni e cioè la Reflex.

Se vi è piaciuta questa guida fatemelo sapere qui sotto nei commenti o commentando l’articolo sulla pagina facebook. Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà la prossima guida. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear per vedere i miei scatti.

Buona luce da The Marsican Bear

La mia attrezzatura

Acquistando dai link qui sotto supporterai indirettamente The Marsican Bear

Le mie fotocamere

Canon EOS 760D

Polaroid Snap, Fotocamera Digitale a scatto istantaneo con Tecnologia di Stampa a Zero Inchiostro ZINK, Rosso
I miei obiettivi

Canon Obiettivo EF-S 17-55 mm f/2.8 IS USM

Sigma 258101, Obiettivo 105 mm f/2.8 Macro (Ex DG OS HSM) para Canon, Nero

Canon Teleobiettivo Compatto, 55-250 mm F/4-5.6 IS STM, Nero

Canon Obiettivo Zoom Universale, EF-S 18-55 mm 1:3.5-5.6 IS, 58 mm, Stabilizzato
Il mio zaino

Canon 300EG Zaino Monospalla

Il mio treppiede

Manfrotto MKCOMPACTADVBH Fotocamere digitali/film Nero treppiede

Flash

YONGNUO YN685 E-TTL HSS 1 / 8000s GN60 2.4G Speedlite Speedlight per Canon DSLR Compatibile con il Sistema Wireless YONGNUO 622C / 603

YongNuo yn622 C-kit wireless E-TTL flash Trigger kit con schermo LED per Canon tra cui 1 x yn622 C-tx controller and 1 x YN622 C Transceiver

Accessori

CP-Tech Bilore – Sistema di trasporto a cintura per fotocamere

B-Grip BGL Tracolla a Scorrimento, Nero

Canon BG-E18 Impugnatura Nero/Antracite

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here