Gli amici di h-farmer ci parlano dell’Obsolescenza programmata e di quando essa diventa psicologica.

Riportiamo il post pubblicato sulla pagina facebook dei nostri amici di h-farmer:

L’Obsolescenza Programmata è un processo con cui le aziende produttrici spingono i consumatori a sostituire prima del necessario i propri beni di consumo con nuovi prodotti.

Nei primi del‘900 la vita delle cose non era programmata, in quanto ogni oggetto era quasi un pezzo unico, realizzato in maniera artigianale o semi-artigianale, e il consumatore di solito si rivolgeva direttamente al produttore. Questi oggetti erano realizzati per durare nel tempo, anche perché il loro valore era rappresentato sia dalla bravura dell’artigiano nel realizzarlo sia dalla loro funzionalità. Purtroppo oggi non è più così.

Cosa s’intende per Obsolescenza Programmata?

Tantissimi oggetti che utilizziamo quotidianamente, a partire dalle nostre auto, hanno una “fine” programmata. In ambito tecnologico le batterie dei dispositivi elettronici come smartphone, portatili e spazzolini elettrici ad esempio, hanno costi di sostituzione talmente importanti che molto spesso il loro deterioramento porterà ad acquistare di un nuovo prodotto invece che ripararlo.

Quando l’obsolescenza diventa psicologica:

Esiste una forma di Obsolescenza ancora più subdola. È quella psicologica. Si tratta di un tipo di obsolescenza dove il consumatore viene allettato da modifiche pressoché irrilevanti sulle funzionalità di un oggetto, che vengono però percepite come un forte impulso dal punto di vista dello status, della mera soddisfazione “formale”. Un esempio lampante sono i nostri amatissimi smartphone.

Interessa anche insospettabili ambiti

Ma l’Obsolescenza Programmata interessa anche insospettabili ambiti, ad esempio la moda. La moda ci propone sempre più di frequente nuove collezioni di abiti, spingendoci a trovare ciò che abbiamo “non più al passo con i tempi” e ci muove al conseguente inutile acquisto di capi nuovi; allo stesso modo le costanti pubblicità ci fanno percepire come “sorpassati” molti degli oggetti che abbiamo a casa, dall’arredamento alla tecnologia, seppur siano stati acquistati da poco e siano ancora nel pieno della funzionalità.

Alcuni prodotti, per esempio le scarpe, sono studiate per essere sempre meno riparabili. Una suola che si deteriora in fretta, ma non può essere staccata dalla tomaia senza rovinarla o una parte morbida realizzata con MATERIALI SCADENTI e facili alla rottura: in entrambi i casi ci si ritroverà con una calzatura sostanzialmente integra, ma con un difetto che la renderà inutilizzabile.

Fateci sapere cosa ne pensate qui sotto nei commenti o commentando l’articolo sulla pagina facebook. Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear per vedere le anteprime degli articoli. ◊

La mia attrezzatura

Acquistando dai link qui sotto supporterai indirettamente The Marsican Bear

Le mie fotocamere

Canon EOS 760D

Polaroid Snap, Fotocamera Digitale a scatto istantaneo con Tecnologia di Stampa a Zero Inchiostro ZINK, Rosso
I miei obiettivi

Canon Obiettivo EF-S 17-55 mm f/2.8 IS USM

Sigma 258101, Obiettivo 105 mm f/2.8 Macro (Ex DG OS HSM) para Canon, Nero

Canon Teleobiettivo Compatto, 55-250 mm F/4-5.6 IS STM, Nero

Canon Obiettivo Zoom Universale, EF-S 18-55 mm 1:3.5-5.6 IS, 58 mm, Stabilizzato
Il mio zaino

Canon 300EG Zaino Monospalla

Il mio treppiede

Manfrotto MKCOMPACTADVBH Fotocamere digitali/film Nero treppiede

Flash

YONGNUO YN685 E-TTL HSS 1 / 8000s GN60 2.4G Speedlite Speedlight per Canon DSLR Compatibile con il Sistema Wireless YONGNUO 622C / 603

YongNuo yn622 C-kit wireless E-TTL flash Trigger kit con schermo LED per Canon tra cui 1 x yn622 C-tx controller and 1 x YN622 C Transceiver

Accessori

CP-Tech Bilore – Sistema di trasporto a cintura per fotocamere

B-Grip BGL Tracolla a Scorrimento, Nero

Canon BG-E18 Impugnatura Nero/Antracite

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here