Un nuovo genere e specie di dinosauro erbivoro ceratopside (con le corna) denominato Crittendenceratops krzyzanowskii è stato scoperto dai paleontologi del New Mexico Museum of Natural History & Science (NMMNHS).

Un’illustrazione del dinosauro Crittendenceratops krzyzanowskii recentemente identificato , che visse circa 73 milioni di anni fa. Credito: Sergey Krasovskiy

Nella ricerca “A NEW CERATOPSID DINOSAUR (CENTROSAURINAE: NASUTOCERATOPSINI) FROM THE FORT CRITTENDEN FORMATION, UPPER CRETACEOUS (CAMPANIAN) OF ARIZONA” pubblicata sul journal New Mexico Museum of Natural History & Science Bulletin dai paleontologi del New Mexico Museum of Natural History & Science (NMMNHS), viene descritto un nuovo genere e specie di dinosauro erbivoro ceratopside (con le corna) denominato Crittendenceratops krzyzanowskii.

Centrosauri

Il nuovo dinosauro appartiene a un gruppo di dinosauri cornuti chiamati i centrosauri.

L’antica creatura, pesava circa 680 kg e può essere distinta dagli altri centrosauri dalla forma unica delle ossa nella sua voluta (scudo).

Il Crittendenceratops krzyzanowskii sfoggiava uno scudo elaborato.

Ha dichiarato il ricercatore dello studio Sebastian Dalman: “Questo clade ha semplici scudi. Crittendenceratops è il primo membro di questo clade con un scudo ornato.”

I dinosauri nel clade nasutoceratopsin hanno fronzoli meno ornati, rendendo C. krzyzanowskii il primo membro di questo gruppo ad avere un volant con ornamenti complessi. Credito: Dalman, SG et al. New Mexico Museum of Natural History and Science Bulletin, 2018

Come altri dinosauri cornuti, Crittendenceratops krzyzanowskii era un erbivoro.

Il nome della specie è in onore del compianto Stan Krzyzanowski, un ricercatore associato al New Mexico Museum of Natural History and Science. Il nome del genere ( Crittendenceratops ) deriva dalla Formazione di Fort Crittenden, dove sono stati trovati i fossili. Il suffisso “ceratops” significa “faccia cornuta” in greco.

Sebbene C. krzyzanowskii sia un parente del triceratopo, era molto più piccolo – circa 3,3 metri di lunghezza, o meno della metà della dimensione del suo famoso cugino. Inoltre, mentre i triceratopi vivevano alla fine dell’era dei dinosauri, da circa 67 milioni a 65 milioni di anni fa, C. krzyzanowskii visse circa 6 milioni di anni prima.

Parte del volant fossilizzato del dinosauro cornuto appena ritrovato. Credito: Dalman, SG et al. New Mexico Museum of Natural History and Science Bulletin, 2018

Durante il tardo Cretaceo

A quel tempo C. krzyzanowskii viveva sulle rive di un grande lago in una foresta di conifere e palme, ha detto il ricercatore Spencer Lucas, un curatore di paleontologia presso il Museo di storia naturale e scienza del New Mexico ad Albuquerque. La bestia dalla carnagione sfarzosa condivideva quest’area con le tartarughe di fango, gli alligatori, i dinosauri dal becco d’anatra e perfino i feroci tirannosauri.

Anche se l’Arizona è abbastanza arida ora, era un posto subtropicale caldo e umido durante il tardo Cretaceo. Quindi l’area offriva un abbondante buffet per i 680 chilogrammi di C. krzyzanowskii , che probabilmente si nutriva dei cespugli e delle conifere della regione, ha affermato il ricercatore Lucas.

Journal Reference:

A NEW CERATOPSID DINOSAUR (CENTROSAURINAE: NASUTOCERATOPSINI) FROM THE FORT CRITTENDEN FORMATION, UPPER CRETACEOUS (CAMPANIAN) OF ARIZONA

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

💢 Basta anche 1€ per contribuire al cambiamento 👍

🎄Per Natale regala un albero al pianeta 🌲

Sostieni il nostro progetto 🐻🦹♂️

La tua donazione oltre ad aiutarci a portare avanti il nostro lavoro servirà anche a comprare e piantare degli alberi.

Perché un albero? 🌲

Tutti gli alberi fanno bene all’ambiente: assorbono CO2, emettono ossigeno, favoriscono la biodiversità e molto altro.

Ogni albero che riusciremo a piantare in giro per il mondo, crescerà e darà i suoi frutti ai contadini che lo accudiranno, assorbirà CO2, regalerà ossigeno e renderà il pianeta più verde. 🌍

Per ogni albero che pianteremo avremo la sua geolocalizzazione e foto.

Fai una donazione

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here