Un nuovo campanello d’allarme arriva da un nuovo video che mostra immagini preoccupanti di un orso polare evidentemente “esausto” e affamato che si è allontanato per più di 700km dal suo habitat naturale in cerca di cibo. I gruppi di conservazione ritengono che il cambiamento climatico possa essere la causa dell’arrivo dell’orso polare nella penisola di Kamchatka.

Un orso polare è stato trovato, il 16 aprile scorso, a vagare nel villaggio russo di Tilichiki, a 700 km dal suo habitat naturale.

L’orso esausto e evidentemente affamato, ma che, come dichiarano gli abitanti del villaggio non mostra segni di aggressività, è stato avvistato più volte negli ultimi cinque giorni nel villaggio di Tilichiki nella penisola di Kamtchatka, nell’estremo est.

Video:

Come è arrivato

L’agenzia di stampa russa Ria Novosti ha riferito che l’orso ha percorso circa 700 chilometri a sud da Chukotka alla penisola di Kamchatka navigando su un blocco di ghiaccio del Mare di Bering.

Gli esperti hanno affermato che l’orso potrebbe aver perso il senso dell’orientamento mentre galleggiava sul blocco di ghiaccio.

Ha dichiarato Vladimir Chuprov di Greenpeace: “A causa dei cambiamenti climatici, l’Artico si sta riscaldando, l’ambiente venatorio dell’orso polare diventa più piccolo e meno conveniente. Il ghiaccio si sta allontanando e gli orsi polari cercano nuovi modi per sopravvivere.”

Umka

L’orso Umka, così come è stato soprannominato, ha circa due anni e quindi non è molto abituato a vivere in modo indipendente, di solito vivono con la madre fino ai tre anni.

Le autorità stanno progettando di sedare l’orso e trasportarlo in aereo fino a Chukotka.

Non sarebbe il primo spostamento di un orso polare effettuato a causa dei cambiamenti climatici.

A febbraio, il remoto arcipelago russo di Novaya Zemlaya ha dichiarato lo stato di emergenza su ciò che le autorità locali hanno descritto come una “invasione” da parte di dozzine di animali affamati (leggi qui).

Conclusioni

Sfortunatamente, l’arrivo di questo orso polare è un duro promemoria di quanto gravi siano diventati i nostri problemi climatici

Leggi Il video che mostra l’orso polare che muore di fame ci deve allarmare

Si spera che questo orso polare malnutrito riesca a tornare a casa e rintracciare il cibo meritato come previsto dalla natura.

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

YouTube:

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here