Al via il contest fotografico dedicato alla natura nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise previsto dal progetto europeo Life Floranet.

Riportiamo il comunicato stampa rilasciato dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise:

Comunicato stampa

Bellezze da calendario

Al via il contest fotografico dedicato alla natura nel Parco Nazionale d’Abruzzo,

Lazio e Molise previsto dal progetto europeo Life Floranet

Fiori appenninici, bellezza in posa:

“Una sfida a colpi di click per valorizzare e proteggere il nostro patrimonio di biodiversità”

Sono i fiori del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise i protagonisti indiscussi del nuovo contest fotografico lanciato oggi, nell’ambito del progetto europeo Life Floranet, dedicato alla salvaguardia e valorizzazione di sette specie vegetali di interesse comunitario nelle aree dei parchi dell’Appennino Abruzzese. Fiori preziosi per la nostra biodiversità, fiori che occorre proteggere e valorizzare per mantenere intatta la bellezza del paesaggio e l’equilibrio tra le specie. Fiori che potranno essere fotografati fino ad ottobre per partecipare al contest “Bellezza in posa” e prendere parte alla mostra fotografica finale oltre che alla realizzazione del calendario 2020 del Parco d’Abruzzo.

L’iniziativa mira infatti a raccontare attraverso le immagini la bellezza del patrimonio floristico del nostro Appennino e le specie vegetali – di importanza comunitaria e non – da scoprire e valorizzare.

Il contest di quest’anno è dedicato specificatamente al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e le foto (fino a tre per ogni partecipante) potranno essere inviate, previa iscrizione gratuita, entro il 20 ottobre 2019.

Legambiente

Ente promotore del contest è Legambiente in collaborazione con tutto il partenariato di progetto. La partecipazione è aperta a tutti, fotografi professionisti ed amatori, purché maggiorenni.

Le foto dovranno essere a colori, con inquadrature preferibilmente orizzontali, risoluzione di 300 dpi e formato jpg.

“Dopo il Parco della Maiella quest’anno è la volta del Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise – ha dichiarato il Presidente Antonio Carrara -. Un’occasione per coinvolgere fotografi e cittadini appassionati di fotografia nella scoperta e conoscenza delle specie floristiche dell’area protetta e dei siti di Natura 2000. La conoscenza è il presupposto essenziale per la conservazione e più è diffusa più è facile conseguire gli obiettivi. Mi auguro che ci sia la più ampia partecipazione e che il Parco sia sentito sempre più come un bene comune”.

“I nostri paesaggi sono bellissimi ma spesso le specie floristiche che li caratterizzano sono sconosciute ai più – ha dichiarato Antonio Nicoletti, responsabile nazionale Aree Protette Biodiversità di Legambiente –. Questo contest e la realizzazione del calendario con le foto delle bellezze nostrane ci permetterà, da un lato di accrescere l’attenzione verso la biodiversità delle nostre montagne e, dall’altro di far conoscere l’impegno delle aree protette e dei partner di progetto per la tutela delle specie vegetali individuate come prioritarie nell’ambito delle azioni del progetto Life”.

Tutte le informazioni, il regolamento e i moduli di iscrizione sono reperibili sul sito www.lifefloranet.it

L’ufficio stampa: 349.0597187

Il progetto Floranet Life punta a salvaguardare 7 specie vegetali

Il progetto Floranet Life punta a salvaguardare 7 specie vegetali di interesse comunitario; Cypripedium calceolus, Adonis distorta, Androsace mathildae, Iris marsica, Astragalus aquilanus, Klasea lycopifolia e Jacobaea vulgaris, fiori bellissimi e fragili tipici dell’Appennino abruzzese, che potrebbero sparire a causa dell’impatto antropico.

Il progetto è cofinanziato dalla Commissione europea e vede tra i partner il Parco Nazionale della Majella (capofila), il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e il Parco Naturale Regionale Sirente Velino, insieme a Legambiente e all’Università di Camerino.

Comunicato stampa n. 15/2019

Pescasseroli, 01 maggio 2019

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

YouTube:

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here