Da Marsica Meteo, stiamo per assistere ad un evento meteo estremo, molto pericoloso, che non fa altro che confermare i cambiamenti climatici che stiamo vivendo.

Riportiamo la tendenza meteo, fornita da Marsica Meteo per i prossimi giorni:

Questa è la carta delle temperature previste in Italia nella giornata di venerdì 28 giugno. Anche un bambino potrebbe capire che stiamo per assistere ad un evento meteo estremo, molto pericoloso, che non fa altro che confermare i cambiamenti climatici che stiamo vivendo.

Confermata questa forte ondata di caldo

🔴 I principali modelli matematici hanno confermato questa forte ondata di caldo, la cui possibile violenza era stata annunciata dallo staff di Marsica meteo circa una settimana fa. In Spagna, Francia, Germania si registreranno valori record, oltre i 42/43°C in Francia.

Ma l’allarme caldo riguarderà anche il nord Italia, la Sardegna e le regioni tirreniche, compreso il vicino Lazio, con valori fino a 39/41°C nelle zone interne.

⚫Analizzando meglio i modelli è possibile ipotizzare temperature pazzesche sul nordovest italiano, con valori storici fino a +42/+45°C⚠️, ma umidità molto bassa. Invece, nelle grandi città, come Roma, le temperature saranno più basse ma in un contesto afoso e pericoloso per la salute della popolazione (temp. percepite oltre i 42/44 gradi).

Sulla Marsica

➡️ Sulla Marsica, dopo queste giornate estive senza eccessi, grazie a venti da nordest ampiamente annunciati, il caldo comincerà ad aumentare tra giovedì e venerdi, con le temperature che potrebbero schizzare sopra i +35°C.

Avremo quindi caldo davvero intenso, ma non da record come nelle altre zone della penisola. Inoltre si tratterà di un caldo torrido, non afoso.

Le temperature notturne sul nostro territorio Marsicano saranno miti, ma non troppo fastidiose. Solo nell’area del Fucino salirà l’umidità al calar del sole con annessa leggera afa notturna.

Vi consigliamo inoltre di seguire le previsioni grafiche giorno per giorno, perché resta da valutare la possibilità di locali addensamenti pomeridiani a ridosso dei rilievi.

La speranza è che questa violenta ondata di caldo non faccia vittime sul vecchio continente, ma la possibilità di malori sarà elevatissima in tutte le zone citate.

Fonte: Marsica Meteo (pagina Facebook)

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo bollettino meteo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

YouTube:

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione
Articolo precedenteA cosa serve un parco naturale
Prossimo articoloIl mistero del Metano rilevato da Curiosity su Marte continua.
Laureato in Scienze Ambientali e laureando nella magistrale di Biologia Ambientale è un vero appassionato della natura nella sua totalità. Fonda The marsican bear nel Marzo 2017 con l’utopico sogno di salvaguardare la Terra e far conoscere a più persone possibili le sue meraviglie, ma nel contempo mostrare la situazione critica che l’uomo ha creato su essa. Appassionato di fotografia, snorkeling, trekking e acquariofilia. Oltre ad essere fondatore e autore di The Marsican Bear, dal 2013 è collaboratore anche del più vasto e completo Magazine dedicato all’Acquario Marino italiano DaniReef.com, vantando un’esperienza ventennale nel mondo acquariofilo. La sua tesi in Scienze Ambientali era incentrata sui coralli con il titolo “Simbiosi tra Symbiodinium (Dinophyta) e Anthozoa (Cnidaria)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here