Nuovo ed emozionante incontro con un orso bruno marsicano, che si muoveva in direzione della nostra amica Jessica D’Andrea.

 Di Jessica D’Andrea 

9 agosto 2019

Un’emozione crescente!

In osservazione da un’oretta, lo abbiamo avvistato con i binocoli in lontananza che mangiava bacche di ramno. Subito, però, ha iniziato a camminare a passo deciso sul costone della montagna nella nostra direzione. Ogni tanto scompariva nel bosco vicino e ricompariva qualche minuto dopo. Nel giro di mezz’ora, si è avvicinato sempre di più, finchè si risciuva a vedere bene ad occhio nudo. Così ha raggiunto il sentiero, lo stesso sul quale eravamo sistemati in osservazione…veniva proprio verso di noi!

Abbiamo quindi sistemato le nostre cose negli zaini per allontanarci e lasciargli libero il cammino, e intanto lo guardavamo, sempre più vicino.

Quando era a circa cento metri, ci siamo allontanati un pochino, e lui, che ancora non si era accorto che eravamo lì, continuava a procedere tranquillo. Forse proprio i nostri passi gli sono arrivati alle orecchie, o forse il nostro odore al naso, o forse le nostre parole emozionate sussurrate appena…a settanta metri da noi ha cambiato decisamente direzione ed è sceso verso il bosco.

Dopo un pochino abbiamo iniziato a prendere il sentiero del ritorno e, incredibile, quando ormai la visibilità era minima perché era quasi buio, lo abbiamo ritrovato più in basso, di nuovo a un centinaio di metri! Abbiamo aspettato per vedere cosa volesse fare e lui si è mosso tranquillo verso la montagna…un’ombra che scompariva nel bosco.

Un avvistamento eccezionale

È stato un avvistamento eccezionale per me, che pure di orsi marsicani ne ho visti parecchi, e per le splendide persone che a me si sono affidate per questa escursione. E, sono convinta, soprattutto il loro comportamento, ha favorito tutto questo: silenziosi sin dall’inizio della camminata hanno osservato il territorio con fiducia senza mai perdere la speranza e la pazienza.

In questo video trovate i momenti più particolari del mentre si avvicinava, si muoveva veloce sulla montagna e abbassava i rami flessibili dei ramni per mangiare le tanto ricercate bacche.

Buona visione!

Jessica D’Andrea

Un'emozione crecsente

9 agosto 2019Un'emozione crescente!In osservazione da un'oretta, lo abbiamo avvistato con i binocoli in lontananza che mangiava bacche di ramno. Subito, però, ha iniziato a camminare a passo deciso sul costone della montagna nella nostra direzione. Ogni tanto scompariva nel bosco vicino e ricompariva qualche minuto dopo. Nel giro di mezz'ora, si è avvicinato sempre di più, finchè si risciuva a vedere bene ad occhio nudo. Così ha raggiunto il sentiero, lo stesso sul quale eravamo sistemati in osservazione…veniva proprio verso di noi! Abbiamo quindi sistemato le nostre cose negli zaini per allontanarci e lasciargli libero il cammino, e intanto lo guardavamo, sempre più vicino.Quando era a circa cento metri, ci siamo allontanati un pochino, e lui, che ancora non si era accorto che eravamo lì, continuava a procedere tranquillo. Forse proprio i nostri passi gli sono arrivati alle orecchie, o forse il nostro odore al naso, o forse le nostre parole emozionate sussurrate appena…a settanta metri da noi ha cambiato decisamente direzione ed è sceso verso il bosco.Dopo un pochino abbiamo iniziato a prendere il sentiero del ritorno e, incredibile, quando ormai la visibilità era minima perchè era quasi buio, lo abbiamo ritrovato più in basso, di nuovo a un centinaio di metri! Abbiamo aspettato per vedere cosa volesse fare e lui si è mosso tranquillo verso la montagna…un'ombra che scompariva nel bosco.E' stato un avvistamento eccezionale per me, che pure di orsi marsicani ne ho visti parecchi, e per le splendide persone che a me si sono affidate per questa escursione. E, sono convinta, soprattutto il loro comportamento, ha favorito tutto questo: silenziosi sin dall'inizio della camminata hanno osservato il territorio con fiducia senza mai perdere la speranza e la pazienza.In questo video trovate i momenti più particolari del mentre si avicinava, si muoveva veloce sulla montagna e abbassava i rami fessibili dei ramni per mangiare le tanto ricercate bacche.Buona visione!Ogni lunedì, martedì, giovedì e venerdì fino all'8 settembre continuano le nostre escursioni con appostamento, qui trovate tutti i dettagli http://www.jdtrek.com/sui-sentieri-dell-orsoJessica D'Andrea

Pubblicato da JD Trek. L'Abruzzo a piedi su Venerdì 9 agosto 2019

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo bollettino meteo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

 

YouTube:

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here