I paleontologi hanno trovato in Marocco frammenti fossili di un nuovo genere e specie di stegosauro che viveva sulla Terra circa 168 milioni di anni fa (periodo giurassico). È il più antico stegosauro scoperto al mondo.

Adratiklit boulahfa è strettamente legato agli stegosauri europei Dacentrurus e Miragaia (visto qui). Credito immagine: Nobu Tamura, spinops.blogspot.com / CC BY 3.0.

Gli Stegosauri erano un gruppo di dinosauri che comprendeva specie corazzate (Thyreophora) e i loro fossili sono stati rinvenuti in Africa meridionale, Nord America, Asia ed Europa.

Ma lo stegosauro appena scoperto, chiamato Adratiklit boulahfa, è il primo del gruppo a provenire dal Nord Africa.

Lo studio “North Africa’s first stegosaur: Implications for Gondwanan thyreophoran dinosaur diversity” che, descrive l’Adratiklit boulahfa, è stato pubblicato il 16 agosto 2019 sulla rivista scientifica Gondwana Research.

La scoperta

I suoi resti fossilizzati, una manciata di vertebre e un osso del braccio superiore, sono stati trovati nelle montagne del Medio Atlante (parte della catena montuosa dell’Atlante) in Marocco.

Nonostante il campione includesse solo pochi fossili, gli scienziati hanno concluso che si trattava di una nuova specie e genere risalente al periodo giurassico medio (molto prima degli stegosauri più noti).

Il team, guidato dalla dott.ssa Susannah Maidment, lo ha chiamato Adratiklit boulahfa, che in lingua berbera significa “lucertola di montagna”.

Boulahfa è un riferimento all’area dove è stato trovato il campione.

Ha dichiarato la dott.ssa Susannah Maidment, ricercatrice presso il Museo di storia naturale di Londra: “La scoperta di Adratiklit boulahfa è particolarmente entusiasmante poiché l’abbiamo datata al giurassico di mezzo. Gli stegosauri più noti risalgono a molto più tardi nel periodo giurassico, rendendo questo il più antico stegosauro definito e contribuendo ad accrescere la nostra comprensione dell’evoluzione di questo gruppo di dinosauri”.

Un Dacentrurus, considerato il parente più vicino del dinosauro scoperto in Marocco. / Ph. Jaime A. Headden

La relazione evolutiva

Per comprendere la relazione evolutiva di Adratiklit boulahfa con noti stegosauri, la dott.ssa Maidment e i suoi colleghi dell’Università di Brighton, il Museo di storia naturale di Londra e l’Università Sidi Mohamed Ben Abdellah hanno condotto l’analisi filogenetica degli esemplari.

Ha affermato Tom Raven, uno studente di dottorato presso l’Università di Brighton e il Museo di storia naturale di Londra: “Nonostante provenga dal continente africano, la nostra analisi filogenetica ha indicato che, sorprendentemente, Adratiklit boulahfa è più strettamente correlato agli stegosauri europei che ai due generi conosciuti dall’Africa meridionale.”

L’esemplare è il primo stegosauro che si trova nel Nord Africa.

Ha spiegato il team che, i dinosauri Thyreophora si trovano in gran parte del globo e sono stati attribuiti principalmente alle formazioni rocciose laurasiane. Ciò ha suggerito che quando la Terra fu divisa in due supercontinenti, Laurasia e Gondwana, i Thyreophora erano più comuni e diversificati in Laurasia. Ma la recente scoperta potrebbe contestarlo.

Foto: US Geological Survey via Wikimedia Commons

Abbondanti in Laurasia

Quando gli stegosauri erano vivi, il mondo era diviso in due supercontinenti: Laurasia e Gondwana. La Laurasia includeva le masse terrestri che oggi compongono la maggior parte dei continenti dell’emisfero settentrionale e la Gondwana alla fine si divise in masse terrestri tra cui Africa, Sud America, Australia e Antartide.

Gli Stegosauri erano diversi e abbondanti in Laurasia. Al contrario, i loro resti sono estremamente rari in Gondwana.

La dott.ssa Susannah Maidment ha affermato: “La maggior parte degli stegosauri che conosciamo, incluso Sophie del Museo di storia naturale di Londra, lo stegosauro più completo scoperto, sono stati trovati in formazioni rocciose della Laurasia. Ciò, tuttavia, non può significare che gli stegosauri non erano così comuni in Gondwana e in effetti potrebbe essere dovuto al fatto che le formazioni rocciose del Gondwana sono state soggette a molti meno scavi e studi dettagliati.”

Sophie del Museo di storia naturale di Londra, lo stegosauro più completo scoperto. Foto di : Cristian Barucca

Conclusioni

La scoperta di Adratiklit boulahfa ora aggiunge alla teoria che i reperti fossili di dinosauri corazzati provenienti dalla Gondwanan sono significativamente influenzati sia da fattori geologici che dalle ricerche.

Maidment ha dichiarato: “Ciò che è eccitante. Potrebbero esserci molti più dinosauri Thyreophora da trovare in luoghi che fino ad ora non sono stati scavati”.

Il team ha affermato che ulteriori scoperte nella regione forniranno una visione migliorata della distribuzione di questo gruppo di dinosauri e potrebbero portare a un campione più completo di Adratiklit boulahfa.

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

La mia attrezzatura

Acquistando dai link qui sotto supporterai indirettamente The Marsican Bear

Le mie fotocamere

Canon EOS 760D

Polaroid Snap, Fotocamera Digitale a scatto istantaneo con Tecnologia di Stampa a Zero Inchiostro ZINK, Rosso
I miei obiettivi

Canon Obiettivo EF-S 17-55 mm f/2.8 IS USM

Sigma 258101, Obiettivo 105 mm f/2.8 Macro (Ex DG OS HSM) para Canon, Nero

Canon Teleobiettivo Compatto, 55-250 mm F/4-5.6 IS STM, Nero

Canon Obiettivo Zoom Universale, EF-S 18-55 mm 1:3.5-5.6 IS, 58 mm, Stabilizzato
Il mio zaino

Canon 300EG Zaino Monospalla

Il mio treppiede

Manfrotto MKCOMPACTADVBH Fotocamere digitali/film Nero treppiede

Flash

YONGNUO YN685 E-TTL HSS 1 / 8000s GN60 2.4G Speedlite Speedlight per Canon DSLR Compatibile con il Sistema Wireless YONGNUO 622C / 603

YongNuo yn622 C-kit wireless E-TTL flash Trigger kit con schermo LED per Canon tra cui 1 x yn622 C-tx controller and 1 x YN622 C Transceiver

Accessori

CP-Tech Bilore – Sistema di trasporto a cintura per fotocamere

B-Grip BGL Tracolla a Scorrimento, Nero

Canon BG-E18 Impugnatura Nero/Antracite

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here