Il cambiamento climatico in Europa sta aumentando il numero di giorni di caldo estremo e diminuendo il numero di giorni di freddo estremo, incidendo sulle città e sulle vite delle persone impreparate.

Dati satellitari sull’energia termica emessa dall’Europa il 25 luglio 2019, che mostrano gli estremi più alti dell’estate in corso. Immagine: ESA

Nelllo studio “Detection of a Climate Change Signal in Extreme Heat, Heat Stress, and Cold in Europe From Observations” pubblicato il 17 luglio 2019 sul jounal Geophysical Research Letters, viene dimostrato che in media in tutta Europa il numero di giorni con caldo e stress estremi è più che triplicato e gli estremi caldi sono diventati più caldi in media di 2,30 gradi Celsius.

Secondo la nuova ricerca negli ultimi sette decenni in Europa, il numero di giorni di caldo estremo è costantemente aumentato, è triplicato dal 1950, mentre il numero di giorni di freddo estremo è diminuito e complessivamente gli inverni sono diventati più caldi. In modo allarmante, questa tendenza si sta verificando a ritmi più rapidi di quelli proposti dai modelli climatici.

Suggeriamo la lettura di: Le estati stanno diventando sempre più calde

Livelli record quest’estate

Quest’estate le temperature in Europa hanno raggiunto livelli record, superando I 46.0 gradi Celsius nel sud della Francia.

L’Europa sta diventando progressivamente più calda e i dati lo confermano. Ciò che è inquietante, tuttavia, è che questa tendenza al riscaldamento si sta verificando più rapidamente delle proiezioni prodotte dalla maggior parte dei modelli climatici europei.

Ruth Lorenz, autrice principale del nuovo studio e scienziata climatica presso l’Istituto Federale Svizzero di Tecnologia di Zurigo e i suoi colleghi, hanno analizzato gli estremi di temperatura in Europa dal 1950 al 2018. In media, il numero di giorni con caldo estremo in tutto L’Europa è più che triplicata nel periodo analizzato, mentre la temperatura degli estremi di calore è salita in media di 2,3 gradi Celsius.

Nel frattempo, i giorni con temperature fredde estreme sono ora in declino, diminuendo di due o tre volte a seconda della posizione. Secondo il nuovo studio le temperature durante i giorni di freddo estremo sono aumentate di oltre 3 gradi C.

La temperatura massima giornaliera (a sinistra) e la temperatura minima giornaliera (a destra) indicano le tendenze meteorologiche in Europa. La mappa divide l’Europa in tre regioni, Nord Europa (NEU), Europa centrale (CEU) e Mediterraneo (MED). Immagine: Lorenz et al / Geophysical Research Letters / AGU.

L’affidabilità dei modelli climatici

Gli scienziati sapevano che i cambiamenti climatici stavano riscaldando l’Europa, ma per lo più hanno studiato i cambiamenti a lungo termine delle temperature estreme.

Nel nuovo studio, Lorenz e i suoi colleghi hanno testato l’affidabilità dei modelli climatici locali mediante riferimenti incrociati ai dati osservativi locali. Per l’analisi, Lorenz e i suoi colleghi hanno analizzato l’1 percento superiore degli estremi di umidità più caldi e più elevati, insieme all’1 percento superiore degli estremi freddi durante lo stesso periodo di tempo. I dati per lo studio sono stati raccolti da circa 4.000 stazioni meteorologiche in tutta Europa.

Ha affermato Lorenz in un comunicato stampa: “Abbiamo esaminato ulteriormente il giorno più caldo o la notte più fredda dell’anno, quindi per ogni anno abbiamo cercato il valore massimo / minimo e come questi sono cambiati nel tempo”.

Hanno scoperto che il numero di giorni di caldo estremo in Europa è triplicato dal 1950, mentre il numero di giorni di freddo estremo è diminuito di fattori di due o tre a seconda della regione. I giorni estremamente caldi sono diventati più caldi in media di 2,30 gradi Celsius, mentre i giorni estremamente freddi si sono riscaldati in media di 3,0 gradi Celsius.

Le singole regioni di tutta Europa

Le singole regioni di tutta Europa hanno sperimentato andamenti della temperatura drasticamente diversi, il che rende difficile, secondo gli autori, confrontare le temperature medie europee con gli estremi di stazioni specifiche. Nell’Europa centrale, le temperature estreme si sono “riscaldate” di 0,14 gradi per decennio in più rispetto alla media estiva. Secondo Lorenz è equivalente ad un amento della media durante l’intero periodo di studio di quasi 1,0 gradi Celsius.

Oltre il 90% delle stazioni meteorologiche studiate hanno mostrato che il clima si sta riscaldando, secondo i ricercatori una percentuale troppo elevata per essere puramente dovuta alla variabilità climatica naturale.

Più velocemente dei modelli climatici previsti

I risultati hanno anche mostrato che la regione si stava riscaldando più velocemente dei modelli climatici previsti. Alcune regioni hanno sperimentato estremi più elevati del previsto e alcuni hanno avuto estremi più bassi del previsto.

Ha affermato Geert Jan van Oldenborgh, analista del clima presso il Royal Netherlands Meteorological Institute di De Bilt, Paesi Bassi, che non era collegato al nuovo studio: “Nei Paesi Bassi, in Belgio, in Francia, le tendenze del modello sono circa due volte inferiori rispetto alle tendenze osservate. Stiamo raggiungendo nuovi record più velocemente di quanto ci aspettassimo.”

Le ondate di calore

Maarten van Aalst, direttore del Red Cross Red Crescent Climate Center e professore all’Università di Twente, ha affermato che la tendenza verso le ondate di calore comporta enormi implicazioni umanitarie.

Suggeriamo la lettura di: Le ondate di calore che stiamo vivendo in Europa non sono ancora niente rispetto a quelle che stanno vivendo altrove.

Ha affermato van Aalst a Earther: “Le ondate di calore sono un killer silenzioso; mentre per molte persone un’ondata di calore significa solo alcuni giorni caldi in ufficio, o anche una bella giornata in spiaggia, il calore è letteralmente pericoloso per i gruppi vulnerabili come gli anziani e i malati cronici. Contrariamente, ad esempio, a tempeste e alluvioni, queste vittime di solito non fanno nemmeno notizia. Li vediamo solo più tardi nelle statistiche … nessun certificato di morte dice che ‘ondata di calore’ è la causa della morte, anche se il calore è in realtà un fattore chiave nella mortalità.”

Ad esempio, van Aalst ha indicato l’ondata di caldo di luglio nei Paesi Bassi, che ha causato 400 morti “in eccesso”, secondo l’ufficio statistico nazionale. Se ci fossero 400 morti a causa di inondazioni, ha detto, ci sarebbe un “grido nazionale”.

Conclusioni

Secondo gli autori dello studio le estati e gli inverni europei nei prossimi anni diventeranno più caldi man mano che il cambiamento climatico accelererà, incidendo sulle città e persone impreparate all’aumento delle temperature.

Ha dichiarato van Aalst: “Ovviamente dobbiamo affrontare le cause profonde dei cambiamenti climatici, ma anche creare città vivibili con spazi verdi urbani e case adattate al caldo. Ma anche nei tempi più brevi, le azioni semplici possono fare la differenza. Chiedere a un vicino anziano se hanno avuto i loro sei bicchieri d’acqua può letteralmente salvare delle vite. ”

Journal Reference:

Ruth Lorenz, Zélie Stalhandske, Erich M. Fischer. Detection of a Climate Change Signal in Extreme Heat, Heat Stress, and Cold in Europe From ObservationsGeophysical Research Letters, 2019; DOI: 10.1029/2019GL082062

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

La mia attrezzatura

Acquistando dai link qui sotto supporterai indirettamente The Marsican Bear

Il mio portatile

Apple MacBook Air (13″, Processore Intel Core i5 dual-core a 1,6GHz, 256GB) – Grigio siderale.


Le mie fotocamere

Canon EOS 760D

Polaroid Snap, Fotocamera Digitale a scatto istantaneo con Tecnologia di Stampa a Zero Inchiostro ZINK, Rosso
I miei obiettivi

Canon Obiettivo EF-S 17-55 mm f/2.8 IS USM

Sigma 258101, Obiettivo 105 mm f/2.8 Macro (Ex DG OS HSM) para Canon, Nero

Canon Teleobiettivo Compatto, 55-250 mm F/4-5.6 IS STM, Nero

Canon Obiettivo Zoom Universale, EF-S 18-55 mm 1:3.5-5.6 IS, 58 mm, Stabilizzato
Il mio zaino

Canon 300EG Zaino Monospalla

Il mio treppiede

Manfrotto MKCOMPACTADVBH Fotocamere digitali/film Nero treppiede

Flash

YONGNUO YN685 E-TTL HSS 1 / 8000s GN60 2.4G Speedlite Speedlight per Canon DSLR Compatibile con il Sistema Wireless YONGNUO 622C / 603

YongNuo yn622 C-kit wireless E-TTL flash Trigger kit con schermo LED per Canon tra cui 1 x yn622 C-tx controller and 1 x YN622 C Transceiver

Accessori

CP-Tech Bilore – Sistema di trasporto a cintura per fotocamere

B-Grip BGL Tracolla a Scorrimento, Nero

Canon BG-E18 Impugnatura Nero/Antracite

YouTube:

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here