I ricercatori hanno definito i fossili rinvenuti, inclusi i corpi e le tracce lasciate da un’antica specie animale, il segno più convincente dell’antica mobilità animale, risalente a circa 550 milioni di anni fa.

Nello studio “Death march of a segmented and trilobate bilaterian elucidates early animal evolution” pubblicato il 4 settembre 2019 su Nature viene descritto il fossile di una antica specie animale del periodo tardo Ediacarano (risalente a 551-539 milioni di anni fa) compreso quello che potrebbe essere tra i primi sentieri fatti dagli animali sulla superficie della Terra circa mezzo miliardo di anni fa.

Shuhai Xiao, professore di geoscienze presso il Virginia Tech College of Science, definisce i fossili rinvenuti, compresi i corpi e le tracce lasciati da un’antica specie animale, il segno più convincente dell’antica mobilità animale, risalente a circa 550 milioni di anni fa.

Yilingia spiciformis

L’animale è stato denominato Yilingia spiciformis, che si traduce in un insetto appuntito di Yiling ( Yiling è la città cinese vicino al sito di scoperta).

L’animale era una creatura simile a un millepiedi lungo circa 10 cm e largo circa 1,3 cm, che trascinava il suo corpo sul fondo fangoso dell’oceano, lasciando tracce lunghe 55 cm. L’animale era una creatura stretta e allungata, con circa 50 segmenti del corpo, un lato destro e sinistro, una schiena e una pancia, una testa e una coda.

L’origine degli animali simmetrici bilateralmente – noti come bilateri – con corpi segmentati e mobilità direzionale è un evento monumentale nell’evoluzione animale, e si stima che si sia verificata nel periodo Ediacarano, tra 635 e 539 milioni di anni fa. Ma fino a questa scoperta, non c’erano prove fossili convincenti a sostegno di tali stime.

Uno degli esemplari recuperati è particolarmente importante perché l’animale e la traccia che ha prodotto poco prima della sua morte sono conservati insieme.

Ha dichiarato Xiao. “Questa scoperta dimostra che gli animali segmentati e mobili si sono evoluti 550 milioni di anni fa. La mobilità ha permesso agli animali di creare un’impronta inconfondibile sulla Terra, sia letteralmente che metaforicamente. Questi sono i tipi di caratteristiche che trovi in ​​un gruppo di animali chiamati bilateri. Questo gruppo include noi umani e la maggior parte degli animali. Gli animali e in particolare gli umani sono motori e agitatori sulla Terra. La loro capacità di modellare la faccia del pianeta è in definitiva legata all’origine della motilità animale “.

Conclusioni

Ha aggiunto Xiao: “Siamo l’animale di maggiore impatto sulla Terra. Facciamo un’impronta enorme, non solo dalla locomozione, ma in molte altre e più impattanti attività legate alla nostra capacità di muoversi. Quando e come si è evoluta la locomozione animale definisce un importante contesto geologico ed evolutivo di impatto antropogenico sulla superficie della Terra. ”

Rachel Wood, professore alla School of GeoSciences dell’Università di Edimburgo in Scozia, che non è stato coinvolto nello studio, ha dichiarato: “Questa è una scoperta straordinaria di fossili di grande importanza. Ora abbiamo prove che erano presenti animali segmentati e che avevano guadagnato una capacità di muoversi attraverso il fondale marino prima del Cambriano, e in particolare possiamo legare l’attuale tracciatrice alla traccia. Tale conservazione è insolita e fornisce una visione approfondita di un passo importante nell’evoluzione degli animali. ”

Journal Reference:

Zhe Chen, Chuanming Zhou, Xunlai Yuan, Shuhai Xiao. Death march of a segmented and trilobate bilaterian elucidates early animal evolution. Nature, 2019; DOI: 10.1038/s41586-019-1522-7

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here