Un team di scienziati ha concluso che la Terra ha vissuto un grave evento di estinzione di massa precedentemente sottovalutato, che si è verificato circa 260 milioni di anni fa, portando a sei il totale delle principali estinzioni di massa nella documentazione geologica.

Foto di. Marco Restivo / Demotix / Corbis

Nello studio “The end-Guadalupian (259.8 Ma) biodiversity crisis: the sixth major mass extinction?” pubblicato il 05 set 2019 I ricercatori affermano: “La moderna perdita della diversità delle specie è stata etichettata come la “sesta estinzione” in seguito alle cinque principali estinzioni di massa ampiamente riconosciute nella documentazione geologica fanerozoica: dell’Ordoviciano (443 milioni di anni fa), il tardo Devoniano (372 milioni di anni fa), il Permiano (252 milioni di anni fa), il Triassico (201 milioni di anni fa) e il Cretaceo (66 milioni di anni fa). Le classifiche in termini di numero di generi in via di estinzione, e soprattutto in termini di impatto ecologico, tuttavia, collocano l’evento di estinzione Guadalupiano (fine Capitaniano) (259,8 Ma) nella stessa categoria con le altre principali estinzioni di massa. Quindi, apparentemente c’erano sei principali estinzioni di massa fanerozoiche e l’attuale perdita di specie dovrebbe forse essere chiamata la “settima estinzione“.

Spiega Michael Rampino, professore presso il Dipartimento di Biologia della New York University e coautore dello studio: “È fondamentale conoscere il numero di gravi estinzioni di massa e i loro tempi per indagare sulle loro cause. In particolare, tutte e sei le principali estinzioni di massa sono correlate a devastanti sconvolgimenti ambientali – in particolare, massicce eruzioni di alluvione-basalto, ognuna delle quali copre più di un milione di chilometri quadrati con fitti flussi di lava”.

Suggeriamo la lettura di: Le estinzioni di massa

Settima estinzione

In precedenza, gli scienziati avevano stabilito che ci sono stati cinque importanti eventi di estinzione di massa, spazzando via un gran numero di specie e definendo la fine dei periodi geologici: la fine dell’Ordoviciano (443 milioni di anni fa), il tardo Devoniano (372 milioni di anni fa), il Permiano (252 milioni di anni fa), il Triassico (201 milioni di anni fa) e il Cretaceo (66 milioni di anni fa). E, in effetti, molti ricercatori hanno sollevato preoccupazioni per la contemporanea e costante perdita della diversità delle specie – uno sviluppo che potrebbe essere etichettato come “settima estinzione” perché un’estinzione di massa così moderna, secondo gli scienziati, potrebbe finire per essere grave come questi eventi passati.

Biologia storica

Il lavoro di biologia storica, che includeva anche il ricercatore Shu-zhong Shen dell’Università di Nanchino, si concentrava sul periodo Guadalupiano, o Medio Permiano, che durò da 272 a circa 260 milioni di anni fa.

Qui, i ricercatori osservano, l’evento di estinzione di fine Guadalupa (che ha colpito la vita sulla terra e nei mari) che si è verificato contemporaneamente all’eruzione di Emeishan, causa un’inondazione di basalto che ha prodotto le trappole di Emeishan, una vasta formazione rocciosa, trovata oggi nel sud della Cina. L’impatto dell’eruzione era simile a quelle che hanno causato altre gravi estinzioni di massa conosciute, afferma il dottor Rampino.

Spiega Michael Rampino: “Eruzioni massicce come questa rilasciano grandi quantità di gas serra, in particolare anidride carbonica e metano, che causano un grave riscaldamento globale, con oceani caldi e poveri di ossigeno che non favoriscono la vita marina.”

Journal Reference:

Michael R. Rampino, Shu-Zhong Shen. The end-Guadalupian (259.8 Ma) biodiversity crisis: the sixth major mass extinction? Historical Biology, 2019; 1 DOI: 10.1080/08912963.2019.1658096

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

La mia attrezzatura

Acquistando dai link qui sotto supporterai indirettamente The Marsican Bear

Il mio portatile
Apple MacBook Air (13″, Processore Intel Core i5 dual-core a 1,6GHz, 256GB) – Grigio siderale.

Le mie fotocamere

Canon EOS 760D

Polaroid Snap, Fotocamera Digitale a scatto istantaneo con Tecnologia di Stampa a Zero Inchiostro ZINK, Rosso
I miei obiettivi

Canon Obiettivo EF-S 17-55 mm f/2.8 IS USM

Sigma 258101, Obiettivo 105 mm f/2.8 Macro (Ex DG OS HSM) para Canon, Nero

Canon Teleobiettivo Compatto, 55-250 mm F/4-5.6 IS STM, Nero

Canon Obiettivo Zoom Universale, EF-S 18-55 mm 1:3.5-5.6 IS, 58 mm, Stabilizzato
Il mio zaino

Canon 300EG Zaino Monospalla

Il mio treppiede

Manfrotto MKCOMPACTADVBH Fotocamere digitali/film Nero treppiede

Flash

YONGNUO YN685 E-TTL HSS 1 / 8000s GN60 2.4G Speedlite Speedlight per Canon DSLR Compatibile con il Sistema Wireless YONGNUO 622C / 603

YongNuo yn622 C-kit wireless E-TTL flash Trigger kit con schermo LED per Canon tra cui 1 x yn622 C-tx controller and 1 x YN622 C Transceiver

Accessori

CP-Tech Bilore – Sistema di trasporto a cintura per fotocamere

B-Grip BGL Tracolla a Scorrimento, Nero

Canon BG-E18 Impugnatura Nero/Antracite

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here