Settembre 2019 va ad occupare il primo posto insieme a Settembre 2015 come il più caldo nel record di dati sulla temperatura globale del NOAA.

Settembre 2019 va ad occupare il primo posto insieme a Settembre 2015 come il più caldo nel record di dati sulla temperatura globale del NOAA. Il mese di settembre ha anche chiuso il periodo che va da gennaio a settembre (YTD) che è risultato come il secondo più caldo mai registrato.

Settembre 2019

La temperatura media globale della superficie terrestre e oceanica per settembre 2019 è stata di 0,95 gradi C al di sopra della media del 20 ° secolo e pareggia il 2015 come il più caldo nel record di dati sulla temperatura globale del NOAA, registrazioni iniziate nel 1880.

Settembre 2019 è stato anche il 43° settembre consecutivo e il 417 ° mese consecutivo con temperature – almeno nominalmente – superiori alla media del 20 ° secolo.

L’emisfero boreale, nel suo insieme, ha registrato il suo settembre più caldo nel record segnando + 1,24 ° C sopra la media del 20 ° secolo, superando il record precedente stabilito nel 2016 di + 0,03 ° C.

Per l’emisfero meridionale è stato il settembre meno caldo dal 2013.

Da gennaio a settembre

Il periodo che va da gennaio a settembre si è imposto come il secondo più caldo (nel record di 140 anni del NOAA) con una temperatura di 0,94 gradi C al di sopra della media del 20 ° secolo. Questo è stato di 0,12 gradi C più freddo dell’anno record, fino ad oggi record registrato nel 2016 e solo 0,01 gradi C più caldo rispetto al terzo anno più caldo registrato nel 2017.

Eventi climatici più importanti di settembre 2019

Il Nord America ha avuto il suo settembre più caldo da quando i record continentali sono iniziati nel 1910 con 1,72 gradi C sopra la media. Anche il Golfo del Messico ha avuto il suo settembre più caldo, con 0,99 ° C sopra la media.

Estensione del ghiaccio marino artico

La copertura (estensione) del ghiaccio marino artico per settembre è stata la terza più bassa mai registrata (dietro il 2012 e il 2007), con un’estensione che è del 32,6% in meno rispetto alla media del 1981–2010.

L’estensione del ghiaccio marino artico per settembre 2019 è stata di 4,32 milioni di chilometri quadrati (1,67 milioni di miglia quadrate). La linea magenta mostra l’estensione media dal 1981 al 2010 per quel mese. Dati dell’indice del ghiaccio marino . Informazioni sui dati Credito: National Snow and Ice Data Center Immagine adalta risoluzione Credito: National Snow and Ice Data Center

L’Artico ha raggiunto la sua estensione minima annuale di ghiaccio marino di 4,32 milioni di chilometri quadrati il 18 settembre, segnando la fine della stagione di scioglimento (fusione).

Credito: National Snow and Ice Data Center

L’estensione minima del ghiaccio marino artico per il 2019 è pari al 2007 e al 2016 come la seconda estensione minima più bassa del record di 41 anni.

Il grafico sopra mostra l’estensione del ghiaccio marino artico a partire dal 2 ottobre 2019, insieme ai dati giornalieri sull’estensione del ghiaccio per quattro anni precedenti e il record dell’anno basso. Il 2019 è mostrato in blu, il 2018 in verde, il 2017 in arancione, il 2016 in marrone, il 2015 in viola e il 2012 in marrone punteggiato. La mediana dal 1981 al 2010 è in grigio scuro. Le aree grigie intorno alla linea mediana mostrano gli intervalli interquartili e interdecili dei dati. Dati dell’indice del ghiaccio marino . Credito: National Snow and Ice Data Center

Ricrescita autunnale

Il ghiaccio marino artico ha iniziato la sua ricrescita autunnale negli ultimi 12 giorni di settembre, con il bordo del ghiaccio che si espandeva lungo un ampio fronte nell’Oceano Artico occidentale. Nel complesso, l’estate del 2019 è stata eccezionalmente calda, con ripetuti impulsi di aria molto calda dalla Siberia settentrionale e dallo Stretto di Bering.

Le tendenze mensili di settembre indicano il periodo 1979-2019, mostrando la tendenza generale e le tendenze degli ultimi 13 anni e i 13 anni più ripidi del record di 41 anni. W. Meier, NSIDC

L’estensione del ghiaccio marino antartico

Il ghiaccio marino antartico si sta avvicinando al suo massimo stagionale per il 2019 e potrebbe aver raggiunto la massima estensione il 30 settembre a 18,40 milioni di chilometri quadrati. Nel momento di pubblicazione di questo post, l’estensione del ghiaccio marino è ancora solo leggermente inferiore alla media del 1981-2010.

Il grafico sopra mostra l’estensione del ghiaccio marino antartico al 2 ottobre 2019, insieme ai dati giornalieri sull’estensione del ghiaccio per quattro anni precedenti e il record di anni massimi e massimi. Il 2019 è mostrato in blu, il 2018 in verde, il 2017 in arancione, il record di massima estensione massima, il 2016 in marrone, il 2015 in viola e il 2014 in marrone punteggiato, il record di massima estensione. La mediana dal 1981 al 2010 è in grigio scuro. Le aree grigie intorno alla linea mediana mostrano gli intervalli interquartili e interdecili dei dati. Dati dell’indice del ghiaccio marino . Credito: National Snow and Ice Data Center

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear

YouTube: Presentazione canale The Marsican Bear

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here