Elio Ursini, responsabile del servizio di Protezione Civile del GEOLAB dell’università dell’Aquila, espone un vademecum per prepararsi ad affrontare le calamità naturali.

“Per non vivere con la paura bisogna vivere con la consapevolezza” sono le prime e fondamentali parole che Elio Ursini, responsabile del servizio di Protezione Civile del GEOLAB dell’università dell’Aquila, afferma prima di esporre un vademecum per prepararsi ad affrontare le calamità naturali (e non).

Video:

Conclusione

Riportiamo questa conclusione dall’articolo:

Marsica Meteo: La grande sequenza dell’Italia centrale: dal 1997 al 2017, 20 anni di terremoti.

In conclusione, dobbiamo imparare a non mettere mai la testa sotto la sabbia. I terremoti dell’Aquila e di Amatrice ci hanno insegnato tanto a caro prezzo e dobbiamo fare tesoro di questa lezione. Dobbiamo preoccuparci, ma nel vero senso della parola. OCCUPARCENE PRIMA, non dopo.

Non possiamo ristrutturare le nostre abitazioni? Adottiamo allora quella che noi chiamiamo “prevenzione a basso costo”: avere una torcia sul comodino, non posizionare gli oggetti pesanti sugli scaffali, avere idea del posto più sicuro della casa, avere in macchina o in un posto fuori dall’abitazione una borsa con tutto l’occorrente al suo interno, come maglie, felpe, medicinali, acqua, cibo a lunga conservazione. Sono tutti piccoli segreti che, pur non facendo miracoli, possono aiutare in una grande emergenza.

“L’importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo, altrimenti non è più coraggio, è incoscienza.” ~ Giovanni Falcone

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Iscrivetevi anche al canale Telegram per ricevere le nostre principali notizie direttamente sul tuo telefono. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

YouTube:

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here