Ottobre 2019 si è dimostrato essere il secondo Ottobre più caldo nel record di dati sulla temperatura globale del NOAA. Il 2019 si sta palesando come il secondo anno più caldo di sempre. La copertura del ghiaccio nel Mar Glaciale Artico ha segnato un minimo storico.

Il nostro pianeta Terra sta continuando il suo (per ora) inesorabile riscaldamento, ottobre 2019 è stato il secondo ottobre più caldo mai registrato, appena dietro il 2015.

È stato anche il secondo anno più caldo fino ad oggi (da gennaio a ottobre) in assoluto per il mondo. Continuando la sua tendenza allo scioglimento, la copertura del ghiaccio marino artico si è ridotta ad un minimo storico per il mese di ottobre.

Di seguito sono riportati altri punti salienti dell’ultimo rapporto mensile sul clima globale del NOAA:

Ottobre 2019

La temperatura media globale della superficie terrestre e oceanica per ottobre 2019 era di 0,98 gradi C al di sopra della media del 20 ° secolo, è la seconda più alta temperatura media di ottobre mai registrata. Questo valore era solo di 0,06 di gradi C inferiore alla media record di ottobre stabilita nel 2015.

I 10 ottobre più caldi si sono verificati dal 2003, con i cinque Ottobre più caldi che si sono verificati dal 2015. Ottobre 2019 è stato anche il 43° ottobre consecutivo e il 418 ° mese consecutivo con temperature – almeno nominalmente – superiori alla media del 20 ° secolo.

Da gennaio a ottobre

Per ora la temperatura media del 2019 è la seconda temperatura media più alta mai registrata. È solo di 0,09 gradi C più fredda rispetto all’anno record stabilito nel 2016.

Eventi climatici più importanti di questo rapporto

  • La copertura del ghiaccio marino artico è stata la più piccola mai registrata per ottobre con il 32,2 per cento al di sotto della media 1981–2010. Le 10 più piccole estensioni di ghiaccio marino dell’Artico per ottobre si sono verificate dal 2007.
  • Calore in tutto il mondo: Europa, Africa, Oceania, Caraibi e Isole Hawaii hanno registrato temperature che si sono classificate tra le tre più alte mai registrate ad ottobre.
  • La temperatura media della superficie del mare è stata la seconda più calda mai registrata per l’anno fino ad oggi – meno di un decimo di grado più fredda rispetto alla temperatura della superficie record osservata nel 2016.

Estensione ghiaccio e copertura nevosa

Ghiaccio marino artico

L’estensione del ghiaccio marino artico per ottobre 2019 è stata la più piccola mai registrata, 1,04 milioni di miglia quadrate, ovvero il 32,22%, al di sotto della media 1981–2010, secondo un’analisi del National Snow and Ice Data Center (NSIDC) utilizzando i dati del NOAA e NASA.

Il grafico sopra mostra l’estensione del ghiaccio marino artico al 31 ottobre 2019, insieme ai dati giornalieri sull’estensione del ghiaccio per quattro anni precedenti e il record dell’anno basso. Il 2019 è mostrato in blu, il 2018 in verde, il 2017 in arancione, il 2016 in marrone, il 2015 in viola e il 2012 in marrone punteggiato. La mediana dal 1981 al 2010 è in grigio scuro. Le aree grigie intorno alla linea mediana mostrano gli intervalli interquartili e interdecili dei dati. Dati sull’indice del ghiaccio marino .

L’estensione del ghiaccio marino artico di ottobre 2019 ha superato il precedente record stabilito nel 2012 di 88.800 miglia quadrate. Le dieci più piccole estensioni di ghiaccio marino nell’Artico di ottobre si sono verificate dal 2007.

L’estensione mensile del ghiaccio di ottobre dal 1979 al 2019 mostra un calo del 9,8 per cento per decennio.

L’NSIDC ha riferito che l’estensione giornaliera del ghiaccio marino è passata dal terzo più basso al più basso livello giornaliero nel periodo 13-30 ottobre. Il 18 ottobre 2019, l’estensione giornaliera del ghiaccio marino era di 1,19 milioni di miglia quadrate al di sotto della media. Alla fine del mese, l’estensione giornaliera si è classificata come la seconda più bassa, dopo il 2016.

Questo grafico fornisce un’istantanea dei cambiamenti nell’estensione del ghiaccio negli ultimi quattro mesi. Il grafico mostra una serie temporale per l’emisfero australe (linea blu continua). Il grafico include anche una linea di confronto per la media dal 1981 al 2010 (linea grigia continua) tracciata per i quattro mesi precedenti e per il mese imminente. L’area grigio chiaro attorno alla linea media 1981-2010 mostra i due intervalli di deviazione standard dei dati. Il grafico include anche linee per anni precedenti selezionati, per il confronto (linea blu scuro tratteggiata).

Ghiaccio marino antartico

Per il quarto ottobre consecutivo, l’estensione del ghiaccio marino antartico era inferiore alla media.

Copertura nevosa

Secondo i dati del NOAA e analizzati dal Rutgers Global Snow Lab, l’estensione di copertura nevosa dell’emisfero settentrionale durante il mese di ottobre è stata di 1,82 milioni di miglia quadrate al di sopra della media 1981–2010 e la quinta estensione di copertura nevosa più alta di ottobre nel record di 52 anni. Anche le estensioni del manto nevoso nordamericano ed eurasiatico erano al di sopra della media, classificandosi rispettivamente come la terza e la settima estensione per manto nevoso.

Suggeriamo la lettura di:

L’aumento delle precipitazioni nevose nell’Antartide tampona l’innalzamento del livello del mare ma non la perdita di massa

Ghiaccio artico e antartico: Quali sono le differenze?

11.000 scienziati avvertono chiaramente e inequivocabilmente di un’emergenza climatica

Gli eventi meteorologici estremi sono gli effetti più visibili del cambiamento climatico globale

Luglio 2019 è stato il mese più caldo mai registrato sulla Terra

Cambiamenti climatici: Il livello globale del mare

L’influenza della CO2 sul clima terrestre

Lo Stato del Clima nel 2019

Settembre 2019: il più caldo settembre mai registrato per il pianeta

Estensione ghiaccio marino artico, la seconda più piccola mai registrata

Le ondate di calore che stiamo vivendo in Europa non sono ancora niente rispetto a quelle che stanno vivendo altrove.

Luglio 2019: il mese più caldo mai registrato sia per l’Europa che per il globo.

9 modi con i quali sappiamo che si tratta di cambiamento climatico antropogenico

Cinque idee sbagliate sulla scienza dei cambiamenti climatici

Iscrivetevi alla pagina facebook @themarsicanbear cosi che vi arrivi la notifica quando uscirà il prossimo articolo. Iscrivetevi anche al canale Telegram per ricevere le nostre principali notizie direttamente sul tuo telefono. Se volete, seguite anche il profilo instagram @themarsicanbear.

 

YouTube:

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here