In questo articolo si cerca di rispondere alla domanda: Il caldo potrà sconfiggere questo virus?

♦ Di Marsica meteo ♦

In questi giorni stiamo vivendo un periodo molto difficile in tutta Italia, che richiede unità di intenti e grande responsabilità civica. Cerchiamo di seguire le disposizioni che ci vengono comunicate ogni giorno dal governo e dalle principali istituzioni, dimostrando al mondo intero che il nostro paese è composto anche da persone intelligenti e responsabili.

Chiudiamo subito questa premessa, perché richiederebbe discussioni a parte nelle quali non vogliamo entrare per evitare di fomentare ulteriori polemiche.

Il caldo potrà sconfiggere questo virus?

Detto ciò, in molti ci state chiedendo se il caldo potrà sconfiggere questo virus. La risposta è che non sappiamo i veri effetti che potrebbe avere, ma possiamo quanto meno analizzare la situazione in atto.

👉 Nei prossimi giorni, da mercoledì 11 marzo, l’alta pressione tornerà decisa sul mediterraneo favorendo nel tempo ovunque e temperature miti, ben oltre la media del periodo. Guardando al nostro piccolo orticello, le temperature sulla #Marsica potranno superare i +20°C alle medie-basse quote, come ad Avezzano o Pescasseroli, e superare i +15/+16°C in quota, come ad esempio ad Ovindoli. 🌤️🌤️

A questo punto ci possiamo chiedere: “Il virus sarà sconfitto dal caldo”?

La relazione tra meteorologia e malattie infettive è nota, ma non così scontata.

Ovviamente durante la stagione fredda le persone tendono a frequentare locali chiusi per riscaldarsi e questo favorisce la trasmissione di un virus.

Tuttavia, i virus non sono tutti uguali.

Ad esempio, la SARS del 2003 si diffondeva soprattutto in condizioni di clima freddo e secco, come per la stragrande maggioranza dei virus delle vie respiratorie.

Per quanto riguarda l’attuale COVID-19, si tratta come tutti sapete di un virus non letale in sé (mortalità intorno al 3-4%), ma molto più trasmissibile. Si tratta di un virus nuovo che necessita di molto studio prima di capire le eventuali possibili correlazioni con le condizioni meteorologiche. Di conseguenza, non possiamo dire se l’arrivo di temperature alte potrà fermare questa epidemia.

Deciso aumento dei contagi

In ogni caso, è facile capire che l’epidemia ancora non ha toccato il suo picco in Italia e forse non lo farà neanche nei prossimi giorni, ma nelle prossime 2 settimane. Le disposizioni del Governo sono state infatti adottate da oggi e ipotizzando che tutta la popolazione italiana abbiamo iniziato da oggi a rispettare alla lettera tutte le misure e i consigli comunicati, allora ci vorrebbero almeno 10 giorni prima di vedere un rallentamento dei contagi, A PRESCINDERE DAL CALDO O DAL FREDDO!

Questo significa che è molto probabile che, almeno nei prossimi giorni, vedremo una situazione ancora più critica con un continuo e deciso aumento dei contagi.

Vi ricordiamo di seguire semplicemente notizie e numeri reali che fornisce la PC. Al momento in Abruzzo sono stati confermati circa 40(+/-) contagi (come sapete anche sulla Marsica si sono avuti i primi casi) e solo nelle prossime ore potremmo capire se il virus si sta diffondendo con maggior decisione anche sul nostro territorio.

Suggeriamo anche la visione di:

Isolamento: serve davvero? Cosa rischiamo se non lo facciamo?

Coronavirus: Roberto Burioni spiega le analogie e le differenze con l’influenza

Video: Fermare il coronavirus? Dipende da noi!

Video: Piero Angela: che cosa aspettarci dal Coronavirus

CORONAVIRUS: l’avevano previsto? Parliamo delle bufale

YouTube:

Dal momento che sei qui ... ... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Più persone stanno leggendo il The Marsican Bear, ma non abbiamo entrate. E a differenza di molti media, vogliamo mantenere il nostro servizio completamente gratuito. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto. La divulgazione scientifica indipendente impegna molto tempo, denaro e duro lavoro. Ma lo facciamo perché crediamo che il nostro progetto sia importante. The Marsican Bear è indipendente dal punto di vista editoriale. La nostra divulgazione è libera da pregiudizi commerciali e non è influenzata da proprietari, politici o azionisti. Nessuno modifica il nostro editor. Nessuno dirige la nostra opinione. Questo è importante perché ci consente di divulgare in modo totalmente obiettivo. È ciò che ci rende diversi rispetto a tanti altri media, in un momento in cui i rapporti attendibili e onesti sono fondamentali. Se tutti quelli che leggono i nostri articoli, aiutano a sostenerlo, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Con un minimo di € 1, puoi supportare il The Marsican Bear - e richiede solo un minuto. Grazie. Link per donazione: Donazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here